L’evento è rivolto ai gestori e datori di lavoro del settore turistico alberghiero, ai Consulenti del Lavoro e della Sicurezza agli RLS e RLST.
Per il convegno sono stati richiesti crediti formativi per Consulenti del lavoro iscritti all’Ordine Professionale.
L’ingresso è gratuito previa iscrizione da inoltrare entro il 28/03/2019 all’indirizzo mail: p.patrignani@inail.it
Segreteria organizzativa:
INAIL Pesaro Urbino
Paola Patrignani tel.0721 380277 e-mail: p.patrignani@inail.it
OPS Pesaro Urbino
Arianna Balestrieri tel. 0721 698229 e-mail: a.balestrieri@ascomesaro.it
Loredana Longhin tel. 0721 420224 e-mail: l.longhin@marche.cgil.it.


La sicurezza non va in vacanza è un progetto di prevenzione dell’INAIL Direzione Territoriale di Pesaro e Urbino e dall’OPS Organismo Paritetico Turismo e Commercio di Pesaro Urbino in collaborazione con l’Asur Marche Area Vasta 1, l’Ispettorato Territoriale del Lavoro e con l’ Osservatorio Olympus dell’Università di Urbino.
Il settore del turismo rappresenta per la nostra provincia un elemento di fondamentale importanza a livello economico e tantissime sono le attività che si sviluppano offrendo lavoro e opportunità alla collettività. Per la sua tipica configurazione però la tutela della salute e della sicurezza in ambiente lavorativo richiede un’attenzione maggiore.
Gli investimenti in prevenzione non sono costi aggiuntivi per l’impresa ma al contrario vanno considerati come degli investimenti perché si calcola che per ogni euro investito per la sicurezza dei dipendenti, le imprese abbiano un ritorno economico potenziale di 2,2 euro. E’ dimostrato infatti che mettere i lavoratori nelle condizioni migliori di lavoro, farli sentire sicuri, protetti e garantiti, ripaga anche in termini di produttività e di rendimento.
Obiettivo finale del progetto è quello d'innalzare il livello di consapevolezza dei rischi presenti sul luogo di lavoro, da parte dei lavoratori e dei datori di lavoro operanti nel settore del turismo, per contenere il numero degli infortuni e delle malattie professionali, realizzando la promozione della salute e della sicurezza in modo tale che ogni soggetto del sistema lavoro sia protagonista nell'attuazione delle misure di prevenzione e sicurezza.